Newsletter Febbraio 2014


The Conlan School Course Guide

The Conlan School Course Guide mostra l’ampia gamma di programmi di studio che possiamo offrire a Lei e ai suoi studenti. Attraverso la nostra sempre crescente rete di contatti nel mondo degli affari e della comunità educativa, il nostro fine è di fornire esperienze che possano ampliare la conoscenza e migliorare la familiarità con la cultura del Galles e del Regno Unito. Speriamo che durante la vostra permanenza presso di noi, sia Lei e i suoi studenti possiate migliorare personalmente e concretamente in ogni aspetto della vostra vita!

Clicca qui per scaricare gratuitamente The Conlan School Course Guide!


Virginia, la nuova Marketing Manager di Conlan School, si presenta

Mi chiamo Virginia Landoni e sono la nuova Marketing Manager di Conlan School.
Sono nata e cresciuta in Italia, a Milano, e la formazione e l'educazione hanno sempre costituito una parte importante della mia vita e carriera professionale.
Ho insegnato prima presso una scuola superiore e in seguito presso un’Università milanese. Si potrebbe dire che io sia figlia d'arte in quanto entrambi i miei genitori sono insegnanti e loro mi hanno trasmesso la passione per l'insegnamento e l'educazione giovanile, quale fondamentale strumento di crescita per una società.
Un’altra delle mie passioni è la lingua inglese: sono un’accanita lettrice di libri e di serie tv che leggo e guardo... ovviamente in lingua originale!
Dopo la mia esperienza come insegnante, ho avuto modo di lavorare per un’agenzia che si occupa della formazione linguistica all’estero dei giovani che vogliono trascorrere un’esperienza di studio all’estero sia per brevi che per lunghi periodi. Ho visto gli studenti partire e tornare più maturi e con una migliore padronanza della lingua inglese!
Il settore della formazione linguistica è a me molto caro e so quanto sia importante un’educazione che tenga conto, non solo delle conoscenze, ma anche dell’apertura mentale, dell’interdisciplinarietà e del multilinguismo. Mi piace che i giovani sperimentino nuovi percorsi con mente aperta, con curiosità e voglia di apprendere, come io stessa amo fare.
Ed eccomi finalmente alla Conlan School, una scuola di lingua inglese che promuove con convinzione la formazione linguistica dei giovani attraverso le nuove e più avanzate metodologie educative. Sono felice ed entusiasta di essere parte di questo team.
D’ora in avanti sarò il Vostro punto di riferimento per tutte le attività che vorrete intraprendere: soggiorni linguistici, work experience, summer school.
Vi fornirò ogni informazione necessaria ad organizzare al meglio il vostro soggiorno e farò tutto il possibile per soddisfare le vostre richieste.
Sono convinta che potremo collaborare insieme verso il nostro principale obiettivo: dare ai giovani una esperienza di vita unica!

Let the cat out of the bag



Questa frase significa farsi sfuggire un segreto, vuotare il sacco; ad esempio, “Angela non voleva far sapere a nessuno di essere incinta, pero’ il suo collega Gill una mattina si é fatto sfuggire il segreto”.
Due sono le ipotesi sull’origine di questa frase: la prima è che derivi dalla pratica di cercare di vendere i gatti al posto dei maiali al mercato; se l’inganno veniva svelato, se, per così dire “il gatto veniva fatto uscire dal sacco”, significava che il segreto, o la falsificazione, era stato svelato a tutti.
Secondo altri l’origine della frase deriva da uno strumento di tortura chiamato il gatto dalle nove code, che era utilizzato per punire i marinai ed era formato da nove filoni di corda che graffiavano la schiena di coloro che venivano castigati; tuttavia non è chiaro il motivo per il quale l’oggetto in questione sia legato al significato del detto.
La prima ipotesi dunque e’ la piu’ verosimile, in particolare se si considera che ci sono frasi simili in olandese e tedesco che grosso modo, sono così tradotte: “comprare un gatto dentro un sacco”, cioé comprare merce falsa.
Vi é mai capitato di “tirare il gatto fuori dal sacco”?

Teaching Online di Nicky Hockly e Lindsay Clandfield

Questo é un libro scritto per educare le persone di larghe vedute nei riguardi della tecnologia, ma che hanno bisogno di qualche stimolo su come la tecnologia possa essere usata per migliorare l’insegnamento. Con l’avanzare della tecnologia, diventa sempre più difficile per gli insegnanti ignorarne il valore. A questo proposito, il libro elenca alcune cose molto interessanti che gli insegnanti possono incorporare nelle loro lezioni. Fornisce anche pagine web specializzate in materia e prevede esempi specifici di attività: per esempio, il libro ci parla di riproduttori musicali online e specificamente menziona Spotify, GrooveShark e Deezer. Come attività di prova, suggerisce agli insegnanti di scegliere tre canzoni e fare una raccolta musicale, poi scrivere o spiegare il perché della loro scelta. Gli studenti dovranno leggere, oppure ascoltare, le preferenze degli insegnanti o degli altri compagni e dare una risposta. Questa può essere svolta come attività introduttiva in un corso per iniziare a conoscere gli altri partecipanti allo stesso. Il libro contiene migliaia di idee simili e molte possono essere adattate a diversi tipi di classi e a differenti materie scolastiche.
Oltre che fornire idee sulle lezioni, questo libro suggerisce agli insegnanti alcuni modi su come integrare le competenze informatiche all’interno del programma del corso, ci dice come sessioni IT dei corsi velocizzino l’apprendimento ed insegna alcuni dei termini usati e riferiti a tutte le cose online, che probabilmente i nostri studenti conoscono, ma che spesso sembrano costituire come una lingua straniera per gli insegnanti. Dopo aver letto questo libro, un insegnante si sentira’ motivato a visitare i siti menzionati per per provare i vari strumenti online e inspirato a provare ad applicare queste nuove conoscenze in classe.

Formazione del personale

Considerato l’impegno di Conlan School nel mantenere i più alti standard nel campo dell’istruzione, siamo sempre alla ricerca di nuovi corsi per il nostro personale. L’ultimo corso era incentrato sulla sicurezza ed il benessere dei nostri studenti. Crediamo sia essenziale sapere sempre cosa fare in qualsiasi situazione di emergenza, così come riteniamo sia importante prevenire ogni imprevisto con un’attenta pianificazione. La formazione dello staff è stata particolarmente importante recentemente, poiché sono stati introdotti due nuovi membri chiave nel nostro personale durante l’ultimo mese. Tutto lo staff ha una formazione in primo soccorso (tre giorni di primo soccorso sul posto di lavoro), nella salvaguardia dei ragazzi ed entrambi i Direttori Didattici sono formati nell’addestrare gli insegnanti in questo stesso campo. I Direttori Didattici, inoltre, stanno pianificando seminari sul tema della Tulela per tutti gli insegnanti nel mese di Febbraio 2014. Oltre a ciò, abbiamo organizzato corsi nel “Fire Marshalling and Health and Safety” (IOSH). Infine, corsi DELTA (Diploma in English Language Teaching to Adults) sono in programmazione per entrambi i Direttori Didattici a partire da Settembre 2014.