Newsletter Agosto 2016

The Conlan School Course Guide

The Conlan School Course Guide mostra l’ampia gamma di programmi di studio che possiamo offrire a Lei e ai suoi studenti. Attraverso la nostra sempre crescente rete di contatti nel mondo degli affari e della comunità educativa, il nostro fine è di fornire esperienze che possano ampliare la conoscenza e migliorare la familiarità con la cultura del Galles e del Regno Unito. Speriamo che durante la vostra permanenza presso di noi, sia Lei e i suoi studenti possiate migliorare personalmente e concretamente in ogni aspetto della vostra vita!



Clicca qui per scaricare gratuitamente The Conlan School Course Guide!

Presentazione del nuovo Direttore di Abergele
Salve a tutti, mi chiamo Sean Crawford e sono l'ultima acquisizione della Conlan School di Abergele, nel Galles del Nord. Qui gestisco le relazioni con le famiglie ospitanti, gli aspetti logistici e il benessere degli studenti. Porto al ruolo di Direttore del Centro una lunga esperienza come insegnante, esaminatore e amministratore scolastico che ho maturato nei 10 anni vissuti a Pechino, in Cina. Ho anche vissuto e lavorato in Spagna per 3 mesi, in un'esperienza culturale che mi ha permesso di approfondire la conoscenza della lingua spagnola e di me stesso. Amo molto il viaggio, la cultura e le lingue e alla Conlan School farò il possibile per rendere i soggiorni degli studenti produttivi, utili e piacevoli.


Benvenuti in Galles

Ma torniamo alla Spagna. Dopo essermi laureato in Geografia all'università, ho conseguito una borsa di studio Leornardo Da Vinci, che mi ha portato a Las Palmas De Gran Canaria per un'esperienza lavorativa di 3 mesi. La Spagna mi è piaciuta così tanto che sono rimasto altri 3 mesi e ho persino comprato una tavola da surf (erano bei tempi!) Per prepararmi al colloquio di Sheffield, mi sono immerso nello studio di vecchi audio-corsi di lingua dove ripetevo quello che ascoltavo (ad esempio, "Una mesa... para quatro.... por favor".... [Io ripetevo]... e poi una voce soave in inglese diceva... "A table for 4, please"). Credo di non aver mai usato quella frase, ma mi è servita per fare bella figura davanti alla commissione! Così sono partito per la Spagna insieme ad altri tre ragazzi che avevano ottenuto posizioni simili ma conoscevano lo spagnolo molto meglio di me. Ma nessun problema... prima di lasciare la Spagna, i colleghi hanno organizzato un "asadero" (picnic) in mio onore, con una grossa torta, tanti abbracci (ambrazos), la maglietta della mia squadra di calcio adottiva, Las Palmas, e mille altri ricordi. Ho cercato di sfruttare al massimo il tempo trascorso in Spagna ed ero molto contento perché avevo tanti amici nonostante il mio misero spagnolo. Avevo 21 anni. Questa esperienza è stata molto importante per me e mi ha dato la fiducia per andare a vivere ancora più lontano...in Cina.


Sean con alcuni dei suoi studenti.

Come è stato vivere in Cina? (vi chiederete). In una parola: incredibile. Come potrete immaginare, non è molto facile integrarsi nella società cinese, sia per la barriera linguistica che per le norme culturali. Ma con la giusta predisposizione (cioè una mentalità aperta e positiva), l'esperienza diventa molto arricchente. Sono orgoglioso in particolare di aver conseguito il diploma HSK livello 4 in lingua cinese (anche se ora il mio cinese è un po' arrugginito) e di essere diventato Responsabile di zona di una grande scuola di lingue. Ma anche di aver creato un bel gruppo di amici e colleghi internazionali, e qui voglio includere il mio ruolo di capitano della nostra squadra di calcio, con colombiani, cileni, americani, britannici, africani occidentali, tedeschi e cinesi. Guardando al passato, fare amicizia con quei ragazzi è stato davvero fantastico.

Il mio consiglio è usare questa opportunità per conoscere e vivere un'altra cultura. Con la giusta mentalità, questa esperienza rimarrà a lungo nel vostro cuore e, in alcuni casi, potrà cambiare la vostra vita
Mi auguro di accogliervi presto in Galles.


Tifoso della partita: Galles contro Inghilterra: UEFA 2016

Gruppo di edilizia e costruzione, luglio 2016
Abbiamo accolto di recente un gruppo di studenti italiani che hanno seguito un corso di 2 settimane (80 ore) sul tema di Edilizia e Costruzione sovvenzionato dalla regione Veneto. Il gruppo era formato da 20 studenti maschi fra 17 e 19 anni che frequentano una scuola del settore in Veneto. I nostri validi docenti hanno sviluppato un interessante programma di lezioni e attività incentrati su argomenti di interesse per gli studenti, come i futuri sbocchi nel settore, l'architettura dei ponti, le questioni di salute e sicurezza e i materiali edilizi. Nelle attività pomeridiane, gli studenti hanno potuto consolidare e migliorare le nozioni linguistiche studiate in classe. Nel corso delle due settimane, hanno esplorato l'Electric Mountain, in un tour guidato sulla costruzione della centrale elettrica all'interno di una montagna. Hanno poi visitato due cantieri edilizi, partecipato a un tour guidato di Manchester sulla rigenerazione dell'architettura della città, per non dimenticare le gite a Chester e Liverpool. L'ultimo giorno, gli studenti hanno esposto le loro fantastiche presentazioni in lingua inglese sulla loro esperienza nel Galles del Nord agli insegnanti e a tutto il personale della scuola. Nell'immagine si vede il gruppo insieme a Jessica Rooney, direttore di cantiere di Read Construction, che mostra agli studenti un progetto di scuola elementare a Llandudno Junction. Ringraziamo gli insegnanti per aver motivato i ragazzi in classe e ringraziamo i ragazzi per l'impegno e l'entusiasmo che hanno dimostrato. Tutte le persone coinvolte nel progetto ci hanno trasmesso commenti molto positivi. Ci auguriamo di accogliere presto gli studenti di questa scuola.

Liceo Caro- Llangollen
Giovedì 28 luglio, il Liceo Caro ha partecipato ad una gita di mezza giornata a Llangollen, con la nostra guida James, in visita alle Horseshoe Falls, il punto in cui il canale prende le sue acque del fiume Dee. Si tratta in pratica di una diga artificiale a forma di ferro di cavallo che, come molte altre creazioni di Telford, esalta la bellezza del paesaggio circostante. Gli studenti hanno poi visitato il ponte di Llangollen Dee, la cui struttura ha resistito alla forza del fiume Dee durante l'inondazione del XVI secolo. Il ponte è stato ampliato per migliorare la circolazione dei veicoli nel 1873 e nel 1968. Si distingue principalmente per i suoi ampi tagliacque che, fungendo da estensioni del marciapiede, offrono una vista sugli archi. Questo ponte del XVI secolo ha sostituito una struttura preesistente, costruita da John Trevor negli anni in cui è diventato Vescovo di St. Asaph (1346). Ma ancora prima, in questo sito si trovava un ponte commissionato probabilmente da Re Enrico I (1068-1135). Intorno al 1860, il Llangollen Dee Bridge è stato esteso all'estremità nord, per portare la strada al di sopra della nuova linea ferroviaria. Sempre in quegli anni, è stata costruita una torre di pietra con un parapetto merlato proprio ai piedi del ponte. Per concludere la visita, gli studenti hanno passeggiato nel centro di Llangollen, una cittadina e comunità di circa 3.000 abitanti nel Denbighshire, a nord-est del Galles, situata lungo il fiume Dee e ai piedi delle montagne Berwyn. Llangollen è un luogo avvolto in mito e leggenda. È noto per il festival di musica "Llangollen International Musical Eisteddfod" che ogni luglio accoglie circa 120.000 visitatori trasformando la città in un vibrante palco internazionale. Come per molte altre città del Galles, Llangollen prende il nome dal suo Santo fondatore, Saint Collen. La città nacque nel VII secolo quando il monaco Saint Collen ricevette l'ordine di partire a cavallo alla ricerca di una valle che potesse accogliere una "parrocchia", cioè un luogo dove costruire il suo eremo (o "cella" nei costumi dell'epoca), con una piccola chiesa, un ospizio e delle dipendenze racchiusi da mura. Gli studenti hanno trascorso una bellissima giornata e si sono divertiti molto nella natura. Nella città ci sono anche molti negozi di souvenir e gelaterie.

Frase del mese
"You scratch my back and I’ll scratch yours" ("Gratto la schiena a te e tu la gratti a me").
Questa espressione si riferisce a una persona che chiede aiuto a qualcuno promettendo di contraccambiare il favore. (Idioma italiano: "Una mano lava l'altra").