Snowdonia National Park
Area protetta della Gran Bretagna, comprende molti rilievi di origine vulcanica che, durante le età glaciali, hanno subito vistosi fenomeni di erosione. La cima più alta è l'Yr Wyddfa Fawr (1.085 m), una delle cinque vette del monte Snowdon. Il parco comprende foreste, laghi, brughiere e tratti costieri. Della vegetazione rada delle montagne fanno parte due fiori rari, endemici della zona, il giglio di Snowdon e il papavero del Galles; tra gli uccelli si contano il corvo, il cormorano, il gheppio e il falco pellegrino. In alcune foreste vivono la puzzola e la martora.
Nel XIII secolo Snowdonia fu teatro dell'ultima resistenza armata del Galles contro l'invasione inglese ed è tuttora una roccaforte della lingua e della cultura gallesi. Nel XIX secolo divenne centro di estrazione dell'ardesia, un'attività ancora fiorente sia all'interno del parco, sia nell'attiguo distretto di Blaenau Ffestiniog. Dagli anni Venti del Novecento l'attività principale è la silvicoltura. Il parco comprende anche una centrale idroelettrica a Ffestiniog e una nucleare, non più operante, a Trawsfynydd.
Maggiori informazioni sul sito del parco.