Newsletter Gennaio 2013

North Wales Schools' Games 2013

Dopo il grande successo dell'edizione 2012, i North Wales Schools' Games ritornano nel 2013: avranno luogo nella settimana 7-14 Luglio 2013.

Ispirata dalle Olimpiadi di Londra 2012, Conlan School, in partnership con la scuola locale Ysgol Emrys Ap Iwan, promuove North Wales Schools' Games, un progetto originale che unisce formazione linguistica e attività sportiva. Gli studenti saranno coinvolti, insieme a studenti locali e internazionali, in un intenso programma settimanale: verranno inclusi gli sport di rounders (tipico gioco britannico), basketball/dodgeball, football, tag rugby e mini maratona oltre ad un vasta serie di attività di integrazione progettata in partnership con le scuole locali.

Visitate il sito www.schoolsgames.com per informarvi su tutti i dettagli organizzativi ... e fatevi coinvolgere!

Programmi Residenziali presso Università di Chester - Gruppi Scolastici - Estate 2013

Conlan organizza soggiorni linguistici di qualità presso le strutture del campus dell'Università di Chester.

Le sale dispongono delle migliori facilities adatte per accogliere studenti di tutte le età.
Conlan garantisce quindi l’affidabilità didattica, ponendo particolare attenzione al fattore residenziale e logistico.

La soluzione residenziale è consigliata per gruppi scolastici, ai quali ci rivolgiamo proponendo attività didattiche all’interno della struttura dell'Univesità di Chester e un’amplia scelta di visite con nostro staff e accompagnatori!
Clicca qui per maggiori informazioni sui programmi e prezzi per i soggiorni residenziali - Estate 2013

www.schoolsgames.com

Julia!

Julia Cockroft – nuova Centre Manager della sede Conlan School a Chester!
Conlan School è lieta di annunciare che Julia ha preso le redini della nostra sede di Conlan School a Chester. Julia vanta una grande esperienza nel settore EFL, sia come insegnante sia come manager, e dopo aver vissuto molti anni in Italia, siamo molto felici che abbia deciso di rientrare in UK per diventare parte della nostra squadra.


La tradizione del Nuovo Anno nel Cheshire – il “First Footer”

Iniziare il Nuovo Anno è una tradizone molto antica. Nel Cheshire tale responsabilità era spesso affidata ad un ospite. Questa persona era solita entrare in casa dalla porta principale portando con sè un pezzo di carbone, un pò di pane, un pò di denaro e alcune verdure a simboleggiare buona fortuna – il carbone stava a significare che la casa sarebbe stata sempre calda, il pane che tutti in casa avrebbero avuto cibo a sufficienza, il denaro a simboleggiare benessere economico e le verdure ad assicurare longevità.
L'ospite poi portava fuori dalla porta secondaria una pentola di polvere e cenere a simboleggiare la fine dell'anno precedente.

Il Nuovo Anno in Galles
Blwyddyn newydd dda – Buon Anno in Gallese

In Galles è antica tradizione donare denaro e regali il Giorno di Capodanno (Calennig); tale tradizione continua tutt'oggi, ma è ora usanza donare pane e formaggio invece di soldi e regali.
Unica in Galles è anche la tradizione del Mari Lwyd (letteralmente La Cavalla Grigia). In pratica la Sera di Capodanno gruppi di amici si travestivano usando vari costumi, ma soprattutto usando una testa di cavallo vera. Ciò che distingue tale celebrazione da altri tipi di festeggiamenti per il Nuovo Anno è che tali gruppi sfidavano gli abitanti ad una sfida canora in Gallese. In poche parole...una divertente esperienza canora accompagnata da costumi e teste di animali e da divertenti buoni propositi per l'anno nuovo.

La Metropolitana di Londra

La Metropolitana di Londra non è solo una delle prime reti ferroviarie sotterranee al mondo, ma è anche stata la piu' lunga per molti anni e oggi è seconda solo a quelle di Beijing e Shangai. è lunga ben 400 chilometri e consta di 270 fermate, trasportando quasi 4 milioni di passeggeri al giorno.
La prima linea della metropolitana apri' il 10 Gennaio 1863, quindi questo mese si celebrano i suoi 150 anni! Happy Birthday alla famosa London Underground!

Focus on:
Mrs Linda Tavernor, Abergele Youth Action (AYA)

Dal 2001 Linda gestisce Abergele Youth Action, collocato nella Hesketh House dove si trova anche la Conlan ad Abergele. Si tratta di un progetto benefico orientato a raccogliere denaro attraverso la fornitura di servizi di affitto sale riunioni e attraverso la vendita di torte e caffè con lo scopo di fornire servizi utili alla comunità locale.
Al piano terra di Hesketh House vi capiterà di incontrare Linda, Project Manager di Itaca.... (Information Technology And Coffee And…), progetto creato dall'AYA allo scopo di aiutare giovani e meno giovani a migliorare le proprie capacità informatiche al fine di aumentare le possibilità di entrare nel mondo del lavoro. Linda si dedica anche a creare una sorta di centro per la comunità dove gli abitanti si possono incontrare, scambiare opinioni e ricevere supporto ed informazioni di vario genere.
Linda fa anche parte del Consiglio della scuola superiore locale, Ysgol Emrys ap Iwan, e nel suo tempo libero ama camminare con i suoi cani o preparare le torte squisite che poi vende nella Coffee House di Itaca e si tiene in forma nuotando in piscina al centro sportivo di Abergele.


Il Detto del Mese
To badger to death - perseguitare a morte

Significato: molestare, perseguitare
La frase allude al tasso, mammifero della famiglia dei Mustelidi chiamato in termini latini Meles Meles.
A prima vista si potrebbe pensare che l'espressione si riferisce all'amaro destino dei tassi nella pratica del “badger-baiting”, uno sport sanguinolento nel quale i tassi vengono forzati a combattere contro cani addestrati appositamente, il tutto risultante in un vero e proprio massacro.
In realtà questi combattimenti non erano proprio come li percepiamo al giorno d'oggi. I tassi furono scelti per la loro incredibile tenacia mostrata quando si sentono intrappolati e, se in circostanze normali sono animali docili e tranquilli, quando si sentono in pericolo sono molto abili a mordere il loro avversario senza mai lasciare la presa. Questa capacità ha portato a pensare che la frase “badgering to death” in origine si riferisse all'amaro destino dei cani e significasse “ucciso da un tasso”.
La parola “badgering” è stata per molto tempo utilizzata per riferirsi ad atti di persecuzione. Nell'edizione del 1785 del Dizionario Classico della Lingua Popolare, la parola era definita come “confondere, dare fastidio, creare perplessità”.
Il primo riferimento scritto che si trova del detto “badgering to death” non si riferisce direttamente ai tassi o ai cani da combattimento, ma si riferisce metaforicamente agli attori teatrali:
Conviene sempre ad un manager teatrale ingaggiare un attore per tre anni. Il primo anno l'attore è un duro lavoratore, il secondo anno è servo di tutti i lavori, il terzo anno è “sfruttato a morte” e alla fine licenziato.

La pratica del “badger-baiting” fu dichiarata illegale in Gran Bretagna nel 1835 e al giorno d'oggi ci sono molti pochi casi in cui viene praticata, anche se a volte ancora accade e coloro che vi prendono parte vengono processati penalmente.
Nonostante il grande declino nell'utilizzo di questa pratica, la frase ha oggi assunto un nuovo significato. Molti contadini inglesi ritengono che i tassi, portatori sani di Tubercolosi Bovina, siano i principali responsabili della trasmissione di tale malattia e delle numerosi morti negli allevamenti di bovini. Ovviamente spesso i giornali riportano casi di epidemie di Tubercolosi Bovina con titoli di effetto come “cows are badgered to death”, “le mucche sono perseguitate a morte”.
Source: www.phrases.org.uk